CERCA NEL DATABASE

Scopri la cultura del glorioso popolo Klingon

Testi e oggetti sacri

Gen 4, 2022 | Religione

Testi sacri

Testi come il Paq’batlh (“Il Libro dell’Onore”) e i Sacri Rotoli del Kuvah’magh costituiscono una base delle credenze Klingon. (VOY: “Barge of the Dead”)

Un importante autore religioso fu Klavek.
Inoltre, alcune informazioni sono state tramandate oralmente dagli Alti Chierici. (TNG: “Rightful Heir”)

Oggetti sacri

Molte cose possono essere considerate sacre o sante nella religione Klingon. Nay’Poq è considerato un mese sacro. (VOY: “Prophecy”)

Il pianeta Boreth è considerato il luogo più sacro dell’Impero Klingon. (DIS: “Through the Valley of Shadows”)
Le grotte di No’Mat sono un importante luogo di pellegrinaggio. (TNG: “Rightful Heir”)
Su Qo’noS si trova anche una cripta considerata sacra. (TNG: “Rightful Heir”)

Gli oggetti sacri includono l’incenso adanji, il Faro di Kahless, il Coltello di Kirom, le candele kor’tova, la Sindone di Kahless, la Sindone della Spada, la Spada di Kahless e la Torcia di G’boj.
E’ consuetudine esporre immagini di Kahless nella propria casa. (VOY: “Prophecy”)

Anche alcune navi, come quelle comandate da T’Kuvma o Kohlar, sono considerate sacre.

agg. 4/1/2022

Tutto il testo è disponibile sotto i termini di Licenza Creative Commons BY-NC
Credits di questa sezione Memory Alpha - Copyright
Traduzione Italiana: Italian KlinZha Society